Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+11-18 Settembre 2016
Regolamento

Regolamento

Mer, 18/04/2012 - 17:29 -- redazione
ORGANIZZAZIONE
La società sportiva dilettantistica VDA TRAILERS organizza il Tor des Géants.
 
PROVA 
Corsa a piedi in ambiente naturale, che percorre i sentieri delle Alte Vie 1 e 2 della Valle d'Aosta (Italia) con partenza ed arrivo nel Comune di Courmayeur. 
Percorso di circa 330 km con dislivello positivo di circa 24000 m, che attraversa il territorio di 34 comuni.
La gara si svolge in una sola tappa, velocità libera, in un tempo limitato, in regime di semi-autosufficienza. 
 
PARTECIPAZIONE 
Questa gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto i 20 anni al momento dell'iscrizione (categorie da Seniores a Veterani), tesserati o no. 
E’ vivamente consigliato aver preso parte ad almeno una gara di trail su lunga distanza (100km) in ambiente alpino e con un dislivello importante (5000/6000 D+)
 
SEMI AUTO-SUFFICIENZA 
La semi-autosufficienza è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, riferita alla sicurezza, all'alimentazione ed all'equipaggiamento, permettendo cosi' di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili (brutto tempo, fastidi fisici, ferite ecc).
Ogni corridore deve portare con sè per tutta la durata della corsa tutto l'equipaggiamento obbligatorio. Questo deve essere trasportato nello zaino contrassegnato alla distribuzione dei pettorali, e non potrà essere scambiato o modificato in nessun caso sul percorso. In ogni momento, i commissari di gara potranno controllare il contenuto degli zaini. Il concorrente ha l'obbligo di sottomettersi a questi controlli di buon grado, pena la squalifica. 
Lungo il percorso saranno allestiti dei punti di rifornimento ufficiali approvvigionati con bevande e cibo da consumare sul posto, strettamente riservati ai corridori. 
In nessun punto di ristoro saranno disponibili i bicchieri in plastica, per bere i corridori devono munirsi di bicchiere o altro contenitore personale adatto all'uso.
L'organizzazione fornisce solo l'acqua naturale per il riempimento delle borracce o dei camel bag. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d'acqua obbligatoria e degli alimenti che gli saranno necessari per arrivare al successivo punto di ristoro. 
 
ASSISTENZA
L’assistenza personale è tollerata solo ed esclusivamente ai punti ristoro, in un'area specificatamente riservata a tale uso ed a discrezione del responsabile del punto. È ammesso solo un accompagnatore per ogni corridore. Gli accompagnatori non possono accedere al ristoro e consumare quanto predisposto per i corridori. Il responsabile del punto di ristoro ha la facoltà di allontanare gli accompagnatori che arrecano disturbo ai corridori in gara. 
Ogni corridore è  obbligato a seguire il percorso previsto all'interno del punto ristoro, anche se non si ferma.
Ogni punto di ristoro è punto di controllo. Il corridore deve accertarsi di essere stato regolarmente registrato, quale sia il sistema di rilevamento dei passaggi.
Nelle basi vita l’assistenza può essere assicurata da una sola persona munita di pass rilasciato dall'organizzazione, senza materiale specifico (materiale medico/sanitario, per massaggi e/o fisioterapico). L’assistente può portare al corridore indumenti e scarpe di ricambio, alimenti e/o integratori. L'assistenza di tipo professionale (team, allenatore professionista) e l'assistenza medica o paramedica sono assolutamente vietate. Le zone dedicate al riposo, docce e assistenza medico sanitaria sono riservate solo ed unicamente ai corridori, in queste aree è vietato l'accesso agli accompagnatori.
Qualsiasi tipo di assistenza personale lungo il percorso è vietata, pena la squalifica del corridore. Gli assistenti/accompagnatori sono tenuti ad osservare le limitazioni di transito delle strade. Una infrazione riscontrata a tale proposito comporta la squalifica del concorrente
È vietata l'assistenza prestata al di fuori delle basi vita con l'utilizzo di camper, auto o qualsiasi altro mezzo. I corridori sorpresi a dormire, mangiare o farsi prestare assistenza al di fuori dei punti autorizzati verranno squalificati.
 
ACCOMPAGNAMENTO
L'accompagnamento lungo il percorso è vietato, pena la squalifica del corridore. 
 
MATERIALE 
Con l'iscrizione ogni corridore sottoscrive l'impegno a portare con sè tutto il materiale obbligatorio sottoelencato durante tutta la corsa, pena l'applicazione delle sanzioni previste.
 
Obbligatorio (controlli lungo il percorso):
  • Scarpa categoria compresa tra A2 e A5 (intermedia-> trail). Vietate scarpe A0 minimalist o A1 super leggere
  • Ramponcini con punte

  • Zaino (o zaino+marsupio) con capienza sufficiente a contenere tutto il materiale obbligatorio
  • Carta di identità

  • Borraccia o camelbag

  • Bicchiere o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro
  • 
Riserva alimentare
  • Due lampade funzionanti con pile di ricambio
  • Due coperte di sopravvivenza
  • Fischietto
  • Banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura

  • Giacca a guscio antipioggia con membrana impermeabile traspirante a cuciture termonastrate con cappuccio adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in quota
  • Pantaloni o collant da corsa (minimo che coprano il ginocchio)
  • Copripantaloni
  • Micro pile a manica lunga
  • Berretto
  • Guanti e copriguanti impermeabili
  • Telefono cellulare (inserire i numeri di sicurezza dell'organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica)
  • Altimetro

Consigliato:
  • Indumenti di ricambio
  • GPS satellitare
  • Coltello
  • Cordino
  • Tracce GPS del percorso (scaricabili dal sito www.tordesgeants.it)
 
CONTROLLI
  • Controllo materiale alla distribuzione pettorali per tutti i concorrenti
  • Controlli a sorpresa lungo il percorso di tutto il materiale obbligatorio 
  • Possibile controllo materiale in uscita dalle basi vita ed ai punti di ristoro
  • Controllo documento di identità in caso di perdita del braccialetto
  • Controllo a sorpresa lungo il percorso del rispetto del regolamento
  • Possibile controllo materiale in uscita dalle basi vita ed ai punti di ristoro in tali punti i concorrenti potranno essere obbligati ad indossare un abbigliamento adeguato in caso di cattivo tempo

PETTORALI E CHIPS
Ogni pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d'identità con foto.
Ad ogni corridore verranno consegnati due pettorali: uno da portarsi sempre visibile sul petto o sul ventre e l'altro da attaccare se possibile allo zaino.
Il chip viene consegnato insieme al pettorale e deve essere messo al polso. Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d'ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare.
Al passaggio ad un punto di controllo ed all'arrivo, il corridore deve passare il chip sull'antenna di cronometraggio assicurandosi che venga regolarmente registrato.
Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere alle navette, bus, aree di rifornimento, sale di cura e riposo, docce, sacchi, ecc.


SACCHI CORRIDORI 
Alla distribuzione pettorali verrà consegnato ad ogni concorrente un sacco per il materiale di ricambio, che verrà trasportato dall'organizzazione da una base vita a quella successiva. Nel pacco gara ci sarà un adesivo con il numero di pettorale da attaccare sul sacco. Si raccomanda di non mettere nel sacco oggetti fragili o di valore. In caso di ritiro di un corridore il suo sacco verrà portato alla Base Vita di Courmayeur dove potrà essere ritirato su presentazione del pettorale.
Non verranno trasportate sacche con oggetti attaccati esternamente, l'organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati durante i trasporti.
Il sacco deve essere preso all'ingresso della base vita e riconsegnato all'uscita solo ed esclusivamente dal corridore, mai dai volontari o dagli accompagnatori.
 
SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA 
Sono predisposti lungo il percorso dei punti di soccorso collegati via radio o telefono con la direzione di corsa. Saranno presenti sul territorio ambulanze, protezione civile e medici. 
I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in difficoltà con i mezzi propri dell'organizzazione o tramite organismi convenzionati. 
I medici ufficiali sono abilitati a fermare i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. 
In caso di necessità, per ragioni che siano nell'interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio del personale dell'organizzazione, si farà appello al soccorso alpino ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l'elicottero. Le eventuali spese derivanti dall'impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti. 
Un corridore che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni. 

I medici e il personale sanitario dislocati lungo il percorso di gara garantiscono l’assistenza solo in caso di problemi medico/sanitari di rilievo. Ogni corridore deve assicurarsi di avere con sé il materiale necessario all’automedicazione dei piedi e di piccole escoriazioni che non necessitano di intervento medico.
 
POSTO DI CONTROLLO E POSTI DI RIFORNIMENTO 
Tutti i punti di rifornimento ufficiali sono punti di controllo dei passaggi. Quale sia il tipo di rilevamento dei passaggi (automatico con chip o manuale) il corridore è obbligato ad accertarsi di essere stato regolarmente registrato. Il mancato rilevamento del passaggio ad un punto di controllo determina la squalifica del corridore.
L'organizzazione si riserva la possibilità di effettuare lungo il percorso dei controlli in punti non dichiarati.
 
TEMPO MASSIMO AUTORIZZATO E BARRIERE ORARIE 
Il tempo massimo per concludere la prova è fissato in 150 ore.
Gli orari limite di ingresso ed uscita (barriere orarie) dai principali posti di controllo saranno definiti e comunicati sul sito www.tordesgeants.it. 
Ad ogni base vita ci sono due barriere orarie: una in entrata ed una in uscita.
Queste barriere sono calcolate per permettere ai partecipanti di raggiungere l'arrivo nei tempi massimi imposti, effettuando comunque eventuali fermate (riposo, pasti…). Per essere autorizzati a continuare la prova, i concorrenti devono arrivare alla base vita entro la barriera in entrata e ripartire entro la barriera in uscita. 
In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l'organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso o di modificare le barriere orarie. 
 
RIPOSO E DOCCE 
E′ possibile fare una doccia calda solamente nelle basi vita di Valgrisenche, Cogne, Donnas, Gressoney S.J., Valtournenche, Ollomont e Courmayeur. Nelle basi vita sarà possibile fermarsi per riposi prolungati entro il limite della barriera oraria. In tutti gli altri punti saranno predisposti dei posti per i riposi brevi di massimo due ore. Se il corridore non è in grado di ripartire da un punto di ristoro o rifugio al termine delle due ore di riposo i volontari presenti sul posto contatteranno la Direzione di Gara per valutare la messa fuori gara del corridore stesso.
È rigorosamente vietato dormire al di fuori dei punti controllati dall'organizzazione.
 
ABBANDONI E RIENTRI 
In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a recarsi al più vicino punto di controllo, comunicare il proprio abbandono facendosi registrare e l'organizzazione si farà carico del suo rientro alla base di Courmayeur. 
Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, determinando quindi l'avvio di ricerca da parte del personale di soccorso, dovrà farsi carico di tutte le spese conseguenti.
 
SQUALIFICHE 
Sul percorso saranno presenti dei commissari di corsa autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei corridori.

I commissari di gara sono autorizzati ad effettuare ogni genere di controllo, in caso riscontrassero delle irregolarità o infrazioni al regolamento, potranno provvedere a fermare il concorrente; dopo comunicazione alla Direzione di gara delle irregolarità riscontrate, potranno applicare la penalità decisa dalla Direzione di gara come da tabella seguente:

 

INFRAZIONE

PENALIZZAZIONE

Assenza di materiale obbligatorio di sicurezza: ramponcini, giacca a guscio antipioggia, pantalone sotto il  ginocchio e copripantalone, micro pile a manica lunga, guanti, coperta di sopravvivenza, 2 lampade, telefono cellulare, ramponcini

Squalifica

Assenza di altro materiale obbligatorio: cappello o bandana, fischietto, riserva alimentare, bicchiere, altimetro

Penalità 4 ore

Rifiuto a farsi controllare

Squalifica

Abbandono di rifiuti da parte del corridore o dai suoi accompagnatori

Squalifica

Omissione di soccorso verso un altro corridore in difficoltàSqualifica

Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della direzione di corsa, di un commissario di corsa, di un medico o soccorritore

Squalifica

Partenza da un punto di controllo dopo l'ora limite

Squalifica

Doping o rifiuto a sottoporsi ai controlli antidopingSqualifica
Mancato passaggio da un punto di controllo Squalifica
Uso di un mezzo di trasporto Squalifica
Insulti, maleducazione o minacce verso un membro dell'organizzazione o un volontario da parte del corridore o dei suoi accompagnatoriSqualifica
Condivisione e/o scambio di pettoraleSqualifica
Mancata osservanza delle limitazioni di transito sulle strade da parte degli assistenti/accompagnatori del corridoreSqualifica
AccompagnamentoSqualifica
Assistenza al di fuori dei punti consentitiSqualifica
Qualsiasi infrazione all'etica della gara riscontrataSqualifica


La squalifica è immediata, vale a dire che il corridore deve interrompere la corsa.
Le penalità saranno applicate aggiungendo 4 ore al tempo finale di corsa, permettendo al corridore di concludere la sua prova.
Le irregolarità accertate a mezzo di immagini video pervenute all'organizzazione anche dopo la gara, potranno causare squalifiche o penalizzazioni.
 
RECLAMI 
Sono accettati solo reclami scritti e non anonimi presentati prima della cerimonia di chiusura della manifestazione, con consegna di cauzione di € 50.00. 
 
GIURIA 
E' composta : 
  • dal direttore di corsa 
  • dal responsabile della sicurezza 
  • dal responsabile dei commissari di gara
  • dal responsabile sul territorio
  • tutte le persone competenti designate dal direttore di corsa 
La giuria delibererà nel tempo necessario ad effettuare le verifiche del caso. Le decisioni prese sono senza appello. 
 
MODIFICHE DEL PERCORSO O DELLE BARRIERE ORARIE - ANNULLAMENTO DELLA CORSA 
L'organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l'ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro e le barriere orarie, senza preavviso. 
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forte depressione con importanti piogge e neve in altitudine, forte rischio di temporali…) la partenza può essere posticipata di ventiquattro ore al massimo, al di là delle quali la corsa viene annullata. 
In caso di necessità l'organizzazione si riserva il diritto di modificare o eliminare alcuni tratti di percorso.
 
ASSICURAZIONE 
L'organizzazione sottoscrive un'assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l'intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara. 
Al momento dell'iscrizione on-line per concludere la pratica, il corridore sottoscrive una liberatoria di scarico di responsabilità.
L'organizzazione si fa carico di tesserare ogni iscritto alla UISP (Unione Italiana Sport per Tutti).
Ogni corridore è tenuto a sottoscrivere, presso una compagnia di sua scelta, un'assicurazione personale contro gli infortuni. 
 
ROAD BOOK E TRACCE GPS
La descrizione del percorso è consultabile sul sito internet www.tordesgeants.it alla pagina PERCORSO e comprende tutte le informazioni pratiche. Vista la complessità della gara, le informazioni contenute nella descrizione del percorso potrebbero non essere precise. Ogni sostanziale modifica di percorso e/o logistica, verrà comunicata tramite newsletter, news in Home page del sito e pagina Facebook ufficiale della corsa a tutti i corridori iscritti.  Dalla stessa pagina del sito internet saranno scaricabili le tracce del percorso in formato gpx o kml, la tabella dei passaggi previsti nella quale sono riportate le barriere orarie. 
 
CLASSIFICHE E PREMI 
Vince la corsa il corridore che arriva al traguardo di Courmayeur nel minor tempo possibile.
Ogni base vita raggiunta viene considerata un piccolo traguardo intermedio ed ad ogni corridore verrà consegnato un riconoscimento. I traguardi intermedi delle basi vita non determinano l'entrata in classifica e il conseguente punteggio come corsa qualificante.Solo la conclusione del Tor des Geants nel tempo limite darà punteggio come corsa qualificante. Solo la conclusione del Tor des Géants nel tempo limite darà accesso alla classifica finale.
Non verrà distribuito nessun premio in denaro. 
Ad ogni corridore arrivato verrà consegnato il premio “finisher”.
Sarà redatta una classifica generale uomini e donne ed una classifica per ogni categoria maschile e femminile.
Verranno premiati i primi cinque classificati maschili e femminili in classifica generale ed i primi di ogni categoria. I premi di categoria non sono cumulabili ai premi già assegnati.
 
CATEGORIE
  • V4 dai 70 anni in su
  • V3 dai 60 ai 69 anni
  • V2 dai 50 ai 59 ann
  • V1 dai 40 ai 49 anni
  • SEN dai 20 ai 39 anni
 
DIRITTI ALL'IMMAGINE 
Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all'immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l'organizzazione ed i suoi partners abilitati per l'utilizzo fatto della sua immagine.