Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+ 8-15 Settembre 2019

Tor des Geants

10th Anniversary edition

330 km - 24000m D+

6-15 Settembre 2019

Rifugio Bertone

“Se il Paradiso esiste,
me ne sono ritagliato
un bel pezzetto”

 
 
Altitudine: 1989 m
Indirizzo: Loc. Monte della Saxe, 11013 COURMAYEUR
Periodo di apertura: 1 giugno – 30 settembre;  altri periodi su richiesta 
Contatti: 0165.844612 - 348.0056203
info@rifugiobertone.com
www.rifugiobertone.com

 

Il rifugista: Lorenzino Cosson

“Questa storia inizia con un’amicizia nata in montagna.
Con Giorgio Bertone: con lui ‘ho fatto l’università della vita’. Mi ha insegnato e spronato, fin dalla prima impresa insieme: il Gran Capucin in giornata. Erano gli anni ’60 e lì ho capito che avevo trovato IL compagno di scalate. È stato lui a scegliere me. Abbiamo fatto più di 40 bivacchi e ascese insieme e, se ci ripenso, ancora non ci credo di aver salito con lui il Nose al Capitan, nella Yosemite Valley. Prima ascesa italiana della parete sud-est. Era il 1974 e ancora gli chiedevo perché aveva scelto me per quell’impresa.
Mi disse: “Forse un alpinista più forte l’avrei trovato, ma un Amico come te no”.

Negli anni ’80 ero guida alpina e maestro di sci. Avevo un sogno: recuperare delle baite al Monte della Saxe per trasformarle in rifugio. Un progetto ambizioso ma, piano piano, anno dopo anno, ce l’ho fatta. Un passo alla volta sono riuscito, con vari aiuti, a far sì che questo luogo grandioso, potesse essere goduto anche da tante persone che non lo frequentavano.

Il consiglio? Salire da Courmayeur e dalla Val Ferret, una gita escursionistica facile di 1 ora e ½ circa. Dormire al Bertone e svegliarsi in tempo per godere del sorgere del sole. Uno spettacolo unico al cospetto del Monte Bianco.
Se il Paradiso esiste, io me ne sono ritagliato un bel pezzetto.
E, se non esiste, me lo sono goduto qui, in questo angolo di Valle d’Aosta.

 

Il Bertone

È appena prima del Bertone che Gazzola, durante il Tor des Géants 2011, ha sbagliato percorso. Cosson l’ha conosciuto e ha ammirato quest’uomo. La sua costanza e la sua umiltà.

Lorenzino Cosson, classe ’47, vi accoglierà con la sua passione. Il rifugio Bertone è lui, fin da quando era un gruppo di baite. È appassionato di alpinismo e sci, è stato guida alpina e maestro di sci. Chi meglio di lui può suggerirvi come godere appieno questo angolo di Paradiso?
Il rifugio si trova lungo il percorso del Tour du Mont Blanc: escursione senza particolari difficoltà, ma indimenticabile con i suoi panorami mozzafiato.
Se invece preferite rilassarvi al rifugio e godervi la vista da lì, potete guardare con il teleobiettivo i migliori passaggi del percorso e gli escursionisti che lo percorrono. Potete farvelo prestare da Cosson. Lui, che a 65 anni, non si lancia più in queste escursioni, ma che le ha amate e praticate per tutta la vita, ama soffermarsi sulla vita che scorre lungo il Giro del Monte Bianco. Usa la sua passione per la fotografia, anche per rivivere queste emozioni. Sempre con le immagini e la musica dell’amico Bertone accanto.

 

Le nostre specialità

"Il segreto è acquistare a settembre 40 fontine d’alpeggio. Conservarle in cantina e coccolarle, fino alla primavera, e poi servirle agli ospiti del rifugio. Quel sapore inconfondibile, accompagnato con la polenta cotta sulla stufa a legna, è ciò che, chi passa di qui, agogna e ricorda".