Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+ 8-15 Settembre 2019

Tor des Geants

10th Anniversary edition

330 km - 24000m D+

6-15 Settembre 2019

Rifugio Dondena

“Amore per gli animali
e ospitalità proprio per tutti…
aspettando il Tor”

Altitudine: 2192 m
Indirizzo: Loc. Dondena Alta - 11020 CHAMPORCHER
Periodo di apertura: 15 giugno - 16 settembre
Contatti: +39 347 2548391 (Loris) / +39 348 2664837 (Susy)
info@rifugidellarosa.it
www.rifugidellarosa.it

 
I rifugisti: Loris e Susy

Loris Merli, classe 66, e la moglie Susanna sono originari del fondovalle e gestiscono il Rifugio Dondena da 18 estati.
“Siamo aperti da inizio giugno a settembre, e fino a fine ottobre nei weekend. In inverno riapriamo a Natale fino a Pasqua. Se la neve lo consente, quest’anno vorremmo aprire prima, per l’Immacolata”.

Quando non è impegnato in rifugio, Loris si dedica all’artigianato, e ai suoi nove cani: “Sono un appassionato cinofilo, per questo ho deciso che le nostre stanze dovessero accogliere anche gli amici a quattro zampe dei nostri ospiti, e sono contento di questa decisione, perché è stata molto apprezzata e non abbiamo mai avuto problemi”.

Non solo cani, ma anche cavalli, pony e asinelli:
“La nostra mascotte è Freccia, un’araba nata qui cinque anni fa. Ormai è diventata parte della famiglia!”.

Il Dondena

Ex casa di caccia Reale, il rifugio Dondena conserva ancora una parte vecchia, originale, di fine Ottocento. “La posizione è davvero strategica, perché ci troviamo in una zona nevralgica per passeggiate ed escursionismo d’alta quota, al crocevia dei sentieri per il Parco Nazionale del Gran Paradiso e le salite del Piemonte. Qui chiunque trova un’accoglienza in stile alberghetto e ha un’autonomia di una settimana tra anelli di gite quotidiane in paesaggi unici. La fioritura di fine giugno e inizio luglio è un fenomeno entusiasmante, che attira i botanici di tutta Europa”.

Dondena offre anche emozioni più adrenaliniche, grazie alle pareti del Bec Raty (2418 m), ideali per arrampicate articolate, tanto che quest’anno il Soccorso Alpino Valdostano ha fatto proprio qui il corso di aggiornamento.

“Il nostro cavallo di battaglia è la salita al Mont Glacier (3186 m), che non comporta difficoltà tecniche, ma offre un’occasione unica: in cima al Glacier nelle giornate terse si gode di una vista totale della Valle d’Aosta. In  rifugio abbiamo una foto stroboscopica a 360° del panorama. È incredibile”.

Le nostre specialità:

Ingredienti tradizionali e un occhio di riguardo per la salute: “La nostra cucina è di tipo famigliare, molto equilibrata. Se un cliente soggiorna per una settimana, non può mangiare solo i ricchi piatti del folklore…”.

Imperdibile la variante locale della "seupa Vapelenentse", con pane, formaggio, burro e cavolo. I vini serviti a tavola durante le feste sono principalmente di origine valdostana e piemontese, in particolar modo quelli di Donnas, “per promuovere i prodotti locali”.

Appuntamenti e suggestioni estate 2012:

  • 15 luglio – Bimbi in Festa al Rifugio Dondena, 3° edizione. Ogni anno a metà luglio viene organizzata una giornata interamente dedicata ai bambini, con attività divertenti, passeggiate sui pony e la sfida di pesca alla trota. “Quest’anno abbiamo anche organizzato una gara di biathlon, con un istruttore che ha insegnato ai piccoli i rudimenti di questa specialità”. 
  • 9 settembre – Festa della Montagna. La domenica di partenza del Tor des Géants, il rifugio Dondena organizza una giornata di attività e sport, come le arrampicate, l’equitazione e la corsa in montagna. Domenica sera grande cena al rifugio in attesa del Tor. “Noi speriamo sempre che chi partecipa alla Festa della Montagna si fermi anche la notte, per accogliere, tutti insieme, il primo trailer all’alba del lunedì.  L’anno scorso, quando ho visto spuntare ‘quello spagnolo’ poco dopo le sei, quasi non credevo ai miei occhi!”.