Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+ 8-15 Settembre 2019

Tor des Geants

10th Anniversary edition

330 km - 24000m D+

6-15 Settembre 2019

REGOLAMENTO TOR DES GLACIERS 2019

Lun, 21/01/2019 - 13:09 -- redazione-courmayeur
  1. ORGANIZZAZIONE
    La società sportiva dilettantistica a responsabilità limitata VDA TRAILERS organizza il Tor des Glaciers.
  2. DESCRIZIONE
    Corsa a piedi in ambiente naturale, che percorre i sentieri delle Alte Vie 3 e 4 della Valle d'Aosta (Italia) con partenza ed arrivo a Courmayeur. Percorso di circa 450 km con dislivello positivo di circa 32000 m (in attesa di valutazione ITRA).
    La gara si svolge in una sola tappa, velocità libera, in un tempo limitato, in regime di semi-autosufficienza.
    Il percorso del Tor des Glaciers comprende numerosi passaggi in altitudine, anche oltre i 3000 metri di quota dove le condizioni possono essere molto difficili (vento, freddo, pioggia, neve, ghiaccio), alternati a passaggi a quote di molto inferiori, dove le condizioni possono essere esattamente opposte (molto caldo).
    Il percorso si articola lungo i sentieri ufficiali della Valle d’Aosta. 
    Non è prevista nessuna tracciatura al di fuori della segnaletica ufficiale regionale. I corridori si orienteranno utilizzando il proprio navigatore satellitare.
    Il corridore deve prevedere di dover affrontare, tra un punto d’appoggio e l’altro diverse condizioni climatiche, in orari diurni e notturni. La scelta dell’abbigliamento e di tutto il materiale necessario è pertanto condizionata da queste particolari caratteristiche.
    Un accurato allenamento e una capacità reale d'autonomia personale sono requisiti inderogabili per affrontare questa gara.

    ATTENZIONE!
    Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!


    Per partecipare è indispensabile:
    • essere assolutamente coscienti della lunghezza del percorso e delle sue specificità;
    • essere perfettamente preparati fisicamente e mentalmente;
    • essere in grado di seguire una traccia su GPS, usare la bussola e l'altimetro ed orientarsi con una cartina
    • aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale in montagna per potere gestire al meglio i problemi legati a questo tipo di prova ed in particolare:
      • essere in grado di gestire, anche se si è isolati, i problemi fisici o psicologici dovuti ad una grande stanchezza, i problemi gastrointestinali, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite o escoriazioni;
      • saper affrontare da soli, senza aiuto fisico e psicologico, condizioni climatiche difficili a causa dell'altitudine e delle condizioni meteorologiche (notte, vento, freddo, nebbia, pioggia, neve, ghiaccio);
      • essere coscienti che il ruolo dell'Organizzazione non è di aiutare un corridore a gestire i normali problemi che possono insorgere e che per una corsa in montagna come il Tor des Glaciers, la sicurezza dipende dalla propria capacità di autogestione in situazioni anche estreme.
  3. PERCORSO
    Il percorso si sviluppa su sentieri ufficiali della Regione Valle d’Aosta,  ricalcando  il tracciato delle 4 Alte Vie valdostane. In alcuni tratti il Tor des Glaciers e il Tor des Géants® si sovrappongono:
    • La Thuile - rifugio Deffeyes
    • Lac du Fond - Planaval
    • Rifugio Dondena - Pontboset
    • Donnas - Gressoney S.J.
    • Rifugio Champillon - Ponteille
    • Rifugio Frassati - Courmayeur 
    • Al di fuori delle  parti di percorso comuni tra le due corse il tracciato del Tor des Glaciers non è segnato. I corridori devono seguire la traccia GPS e sapersi orientare con cartina, bussola e altimetro.
  4. CONDIZIONI PER L′ISCRIZIONE
    Per partecipare al Tor des Glaciers è necessario aver concluso una edizione del Tor des Géants® in un tempo inferiore alle 130 ore (120 ore per l’edizione 2012 - stop dopo Gressoney OUT per il 2015).
  5. QUOTA DI ISCRIZIONE
    La quota d'iscrizione è di 1000,00€.
    Il pagamento dell’iscrizione comprende tutti i servizi descritti nel presente regolamento, il pacco gara, il buffet all'arrivo, l’accoglienza nei rifugi partner, eventuali trasporti di rientro sulla base vita di Courmayeur, il trasporto della sacca ufficiale personale alle basi vita di Cogne, Donnas, Gressoney e Courmayeur.
  6. NUMERO ISCRITTI
    1. NUMERO MASSIMO
      Il numero massimo di corridori ammessi è di 100.
      Con il versamento della quota di iscrizione il  corridore dichiara di aver letto ed accettato il presente regolamento di gara.
    2. WILD CARD
      Non sono previste wild card per questo evento. 
  7. MODALITA′ DI ISCRIZIONE
    Per accedere all'iscrizione è necessaria la registrazione al sito 100x100trail.com, di proprietà di VDA Trailers.  All’iscrizione si accede dopo una prima fase di pre-iscrizione.
    E’ consigliabile registrarsi al sito prima dell'apertura delle pre-iscrizioni.
    1. PRE-ISCRIZIONI
      Le pre-iscrizioni saranno aperte dal 1° febbraio 2019 alle ore 12:00 al 14 febbraio 2019 alle ore 18:00. I candidati dovranno compilare il modulo on-line in ogni sua parte e procedere al pagamento della somma di € 500,00.
      A pagamento avvenuto e confermato dal servizio interbancario di pagamento on-line, la pre-iscrizione sarà registrata come avvenuta nel database dell’Organizzazione.
      I primi 100 corridori in ordine cronologico di pre-iscrizione il cui curriculum sarà considerato valido potranno finalizzare l’iscrizione e riceveranno una email entro il 28 febbraio 2019.
      Una volta raggiunta la quota di 100 iscritti, i pre-iscritti esclusi verranno rimborsati totalmente della quota versata. Il rimborso avverrà entro e non oltre il 31 maggio 2019. 
    2. PERFEZIONAMENTO DELLE ISCRIZIONI
      A tutti i corridori ammessi sarà inviata una e-mail di conferma entro il 28 febbraio 2019 e avranno tempo dal 1° al 15 marzo 2019 per finalizzare l'iscrizione procedendo al versamento della restante parte della quota (500,00€) con carta di credito.
      A pagamento avvenuto e confermato dal servizio interbancario di pagamento on-line, l’iscrizione sarà registrata come avvenuta nel database dell’Organizzazione e il nominativo verrà visualizzato nella lista iscritti.
      Sono considerate valide le sole iscrizioni il cui pagamento sarà andato a buon fine e risulterà confermato dal sistema internazionale di pagamento con carta di credito. L'Organizzazione declina ogni responsabilità in merito all'accettazione dei pagamenti on-line.
      I corridori che non procederanno per tempo (ovvero entro la scadenza del 15 marzo 2019) alla finalizzazione dell'iscrizione perderanno il diritto di iscriversi e verranno sostituiti da un altro corridore pre-iscritto. La loro quota sarà rimborsata totalmente entro e non oltre il 31 maggio 2019.
  8. LIBERATORIA E CERTIFICATO MEDICO
    1. LIBERATORIA
      Ogni corridore deve sottoscrivere una liberatoria nella quale afferma di essere consapevole delle difficoltà della prova che andrà ad affrontare e  l'impegno a portare con sé tutto il materiale necessario ad affrontare in sicurezza la gara.

      ATTENZIONE!
      Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!
       
    2. CERTIFICATO MEDICO
      Per partecipare è indispensabile fornire un certificato medico di idoneità sportiva agonistica valido nel proprio paese di residenza.
    3. I documenti devono essere caricati nella propria scheda personale sul sito www.100x100trail.com, entro e non oltre il 1° agosto 2019. Il concorrente che non fornisca  i documenti richiesti in tempo utile, non potrà partecipare alla competizione.
    4. Non verranno accettati certificati o iscrizioni al momento della partenza.
  9. ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO E DELL'ETICA DELLA CORSA
    La partecipazione al Tor des Glaciers  comporta l'accettazione senza riserve del presente regolamento e dell'etica della corsa pubblicata e consultabile su www.tordesgeants.it
  10. RIMBORSO QUOTE DI ISCRIZIONE
    Il 50% della quota di iscrizione sarà restituito nei seguenti casi:
    1. annullamento della gara per causa di forza maggiore;
    2. rinuncia per infortunio o malattia gravi certificati prima dello svolgimento della gara, entro e non oltre il 15 agosto 2019
    3. Non è ammesso nessun altro tipo di rimborso.
  11. PETTORALI E CHIPS
    1. PETTORALI
      Il pettorale viene consegnato esclusivamente all’iscritto solo su presentazione di un documento d'identità con foto.
      Verranno consegnati due pettorali: uno da portare sempre visibile sul petto o sul ventre e l'altro da attaccare allo zaino.
      Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere alle navette, bus, aree di rifornimento, sale di cura e riposo, docce, sacchi, ecc.
    2. CHIP
      Verranno consegnati due chip: uno da indossare al polso e l’altro da attaccare allo zaino.
      Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d'ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare.
      Al passaggio ad un punto di controllo ed all'arrivo, il corridore deve passare il chip sull'antenna di cronometraggio assicurandosi che venga regolarmente registrato.
  12. TRACKER GPS
    Ad ogni corridore viene fornito un localizzatore GPS da fissare esternamente allo zaino e da riconsegnare all'arrivo. Viene richiesta una cauzione di € 100,00 che non sarà restituita in caso di mancata riconsegna del localizzatore.
    Il Tracker GPS è il principale sistema di controllo della progressione del corridore.
    E’ a cura del corridore l’accensione e la verifica del funzionamento e della carica prima dello start ed in uscita da ogni punto di controllo, seguendo le istruzioni fornite dall’organizzazione.
  13. SEMI AUTO-SUFFICIENZA

    ATTENZIONE!
    Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!
     

    La semi-autosufficienza è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, riferita alla sicurezza, all'alimentazione e all'equipaggiamento. E’ la capacità di risolvere e gestire i problemi che possono presentarsi (brutto tempo, fastidi fisici, ferite ecc).

    In tutte le Basi Vita e nei rifugi partner vengono esposte giornalmente le previsioni meteorologiche per permettere ai corridori di valutare il tipo di abbigliamento/attrezzatura  necessari per proseguire la gara in sicurezza.
  14. MATERIALE

    ATTENZIONE!
    Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!
    1. Ogni corridore deve portare con sé per tutta la durata della corsa l'equipaggiamento necessario ad affrontare in sicurezza le condizioni meteorologiche, il percorso, la quota. Questo deve essere trasportato in uno zaino sufficientemente capiente.
    2. Il corridore può integrare il materiale che porta nello zaino solo alle Basi Vita di Cogne, Donnas e Gressoney dove trova la sacca TOR.
    3. Lungo il percorso, in particolari condizioni (meteo avversa, difficoltà tecniche del percorso, ecc.)  i Commissari di Gara potranno controllare l’equipaggiamento del corridore e riferire alla Direzione di Gara. La Direzione di Gara, valutata la situazione con i responsabili della sicurezza e soccorso, potrà decidere a proprio insindacabile giudizio di fermare il concorrente.
    4. MATERIALE OBBLIGATORIO
      Materiale che tassativamente dovrà accompagnare il concorrente lungo tutto il percorso
      • Navigatore GPS fornito di tracce del percorso (scaricabili in formato KML o GPX  dal sito www.tordesgeants.it)
      • Mappe del percorso (scaricabili dal sito www.tordesgeants.it)
      • Altimetro e bussola
      • ​Bicchiere o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro
      • Telefono cellulare (inserire i numeri di sicurezza dell'organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica)
      • Documento di identità
 e tessera sanitaria (o similare)
      • Due coperte di sopravvivenza
      • Riserva alimentare
      • Riserva idrica (minimo 1,5L)
      • Due lampade frontali funzionanti con pile di ricambio
    5. MATERIALE NECESSARIO PER AFFRONTARE IN SICUREZZA LA PROVA
      Materiale che il concorrente potrà decidere di portare nello zaino o lasciare nella sacca TOR, in conseguenza di valutazioni proprie o di obblighi da parte della Direzione di Gara
      • Scarpa categoria compresa tra A2 e A5 (intermedia-> trail).
      • Dispositivo antiscivolo (ramponcini) (es:  NORTEC , GRIVEL , CAMP)
      • Giacca termica con cappuccio adatta a temperature rigide (anche -15°)
      • Giacca a guscio antipioggia con membrana impermeabile traspirante con cuciture termonastrate con cappuccio
      • Pantaloni o collant da corsa (minimo che coprano il ginocchio)
      • Copripantaloni lunghi impermeabili
      • Secondo strato caldo: maglia tecnica a manica lunga, pantalone lungo
      • Cappello che copra le orecchie
      • Guanti caldi e impermeabili
      • Indumenti di ricambio
      • Fischietto
      • Kit di automedicazione
      • Power bank per ricaricare telefono o altre strumentazioni 
      • Coltello
      • Cordino per piccole riparazioni
  15. SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA
    1. I rifugi e i punti di soccorso collegati via radio o telefono con la Direzione di Gara. Tutti i dettagli sono specificati in un Piano di Sicurezza depositato e approvato dalla Prefettura Regionale della Valle d’Aosta.
      I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in difficoltà con i mezzi propri dell'organizzazione o tramite organismi convenzionati.
    2. I medici ufficiali sono abilitati a fermare i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.
      In caso di necessità, per ragioni che siano nell'interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio del personale dell'organizzazione, si farà appello al soccorso alpino ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l'elicottero. Le eventuali spese derivanti dall'impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti.
    3. Un corridore che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.
    4. I medici e il personale sanitario dislocati lungo il percorso di gara garantiscono l’assistenza solo in caso di problemi medico/sanitari di rilievo. Ogni corridore deve assicurarsi di avere con sé il materiale necessario all’automedicazione dei piedi e di piccole escoriazioni che non necessitano di intervento medico.
    5. COPERTURA SANITARIA
      Le spese mediche in Italia non sono gratuite.
      I costi dell'elisoccorso e del Servizio Sanitario urgente sono coperti dalle istituzioni del paese di residenza o dall'assicurazione privata solo se il corridore ha con sé la documentazione valida:
      1. CITTADINI ITALIANI: tessera sanitaria/codice fiscale
      2. CITTADINI EUROPEI (inclusi Svizzera, Liechtenstein, Regno Unito): tessera europea di assicurazione malattia
      3. CITTADINI EXTRA EUROPEI: lettera di garanzia di pagamento con l'indirizzo dell'Assicurazione a cui inviare la fattura di pagamento.
        Chi non disponga di una copertura sanitaria pubblica (tessera sanitaria italiana o europea) o privata (lettera di garanzia di pagamento dell'assicurazione privata) è tenuto al pagamento della tariffa intera delle prestazioni sanitarie fruite, anche se urgenti.
        Tale documentazione deve essere sempre portata con sé durante tutta la durata della gara.
        Le spese mediche non urgenti sono totalmente a carico del corridore.
    6. ​ELISOCCORSO
      Il trasferimento in elicottero è finalizzato all'esclusivo soccorso di pazienti con oggettive necessità di cure mediche e non può in nessun caso fungere da semplice mezzo di trasporto per coloro che abbandonano la gara.
      Nel caso in cui il corridore sia di nazionalità straniera o non coperto dal Servizio Sanitario Nazionale, o si tratti di un caso inappropriato ovvero non giustificato da esigenze sanitarie il costo sarà interamente a carico di tutti i passeggeri anche se iscritti al Servizio Sanitario Nazionale (DGR n. 1054//2016)
  16. ASSICURAZIONE
    1. L'organizzazione sottoscrive un'assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l'intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara.
      Al momento dell'iscrizione on-line per concludere la pratica, il corridore sottoscrive una liberatoria di scarico di responsabilità.
    2. L'organizzazione si fa carico di tesserare ogni iscritto alla UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) garantendo così la copertura assicurativa infortuni di ognuno (leggi tutti i dettagli qui ).
    3. Ogni corridore è tenuto a sottoscrivere, presso una compagnia di sua scelta, un'assicurazione personale contro gli infortuni. 
      L'ITRA (International Trail Running Association) ha studiato un'assicurazione specifica per il trail running, pensata per adattarsi alle esigenze di un trailer che si trovi in difficoltà durante una gara. (leggi tutti i dettagli  qui).
  17. ASSISTENZA DURANTE LA GARA
    1. L’assistenza personale è tollerata solo ed esclusivamente ai punti ristoro ed alle Basi Vita, in un'area riservata a tale uso ed a discrezione del responsabile del punto.
      È ammesso solo un accompagnatore per ogni corridore, munito di pass rilasciato dall'organizzazione.
    2. Gli accompagnatori non possono consumare quanto predisposto per i corridori. I corridori si devono servire autonomamente e secondo le proprie esigenze.
    3. Il responsabile del punto di ristoro ha la facoltà di allontanare gli accompagnatori che arrecano disturbo ai corridori in gara.
    4. L’assistente può portare al corridore indumenti e scarpe di ricambio, alimenti e/o integratori.
    5. L'assistenza di tipo professionale (team, allenatore professionista) e l'assistenza medica o paramedica sono assolutamente vietate.
    6. Le zone dedicate al riposo, docce e assistenza medico sanitaria sono riservate solo ed unicamente ai corridori, in queste aree è vietato l'accesso agli accompagnatori.
    7. Qualsiasi tipo di assistenza personale lungo il percorso è vietata, pena la squalifica del corridore.
    8. Gli assistenti/accompagnatori sono tenuti ad osservare le limitazioni di transito delle strade. Una infrazione riscontrata a tale proposito comporta la squalifica del concorrente.
    9. È vietata l'assistenza prestata al di fuori delle basi vita con l'utilizzo di camper, auto o qualsiasi altro mezzo. I corridori sorpresi a dormire, mangiare o farsi prestare assistenza al di fuori dei punti autorizzati verranno squalificati.
  18. ACCOMPAGNAMENTO
    L'accompagnamento lungo il percorso è vietato, pena la squalifica del corridore.
  19. RIFUGI PARTNER
    1. ​Tutti i rifugi partner sono punti di controllo dei passaggi. Quale sia il tipo di rilevamento dei passaggi (automatico con chip o manuale) il corridore è obbligato ad accertarsi di essere stato regolarmente registrato. Il mancato rilevamento del passaggio ad un punto di controllo determina la squalifica del corridore.
      L'organizzazione si riserva la possibilità di effettuare lungo il percorso dei controlli in punti non dichiarati.
    2. L’organizzazione concorda con i rifugi partner il trattamento gratuito per i corridori: pasto, doccia e posto letto. I corridori sono tenuti a rispettare le regole del rifugio e non arrecare disturbo agli altri fruitori della struttura.
    3. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni rifugio, della quantità d'acqua e degli alimenti che gli saranno necessari per arrivare al successivo punto di ristoro.
    4. Ogni corridore dovrà verificare la carica della batteria del Tracker GPS alla partenza da ogni rifugio.
  20. ​BASI VITA -  RIPOSO E DOCCE
    A Cogne, Donnas, Gressoney S.J.  e Courmayeur vengono allestite le Basi Vita dove è possibile consumare un pasto caldo completo,  fare una doccia calda, fermarsi per riposi prolungati entro il limite della barriera oraria.
    È rigorosamente vietato dormire al di fuori dei punti controllati dall'organizzazione.
  21. PUNTI DI RIFORNIMENTO
    1. Lungo il tratto di percorso coincidente con il Tor des Géants® solo i punti di rifornimento già attivi saranno a disposizione  dei corridori del Tor des Glaciers. 
    2. I punti di rifornimento ufficiali sono approvvigionati con bevande e cibo da consumare sul posto, strettamente riservati ai corridori.
    3. Non saranno disponibili i bicchieri in plastica per bere.
    4. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d'acqua e degli alimenti che gli saranno necessari per arrivare al successivo punto di ristoro.
    5. In alcuni punti saranno predisposti dei posti per i riposi brevi di massimo due ore. Se il corridore non è in grado di ripartire da un punto di ristoro o rifugio al termine delle due ore di riposo i volontari presenti sul posto contatteranno la Direzione di Gara per valutare la messa fuori gara del corridore stesso. 
  22. SACCHI CORRIDORI  (SACCA TOR)
    1. Alla distribuzione pettorali viene consegnato ad ogni concorrente una sacca per il materiale necessario alla gestione in sicurezza della corsa (sacca TOR), che verrà trasportato dall'organizzazione da una base vita a quella successiva. Il concorrente è obbligato a ritirare personalmente la sacca all'ingresso della base vita e riconsegnarla personalmente all'uscita ai volontari del ritiro sacche.
    2. In caso di ritiro del corridore la sacca verrà portato alla Base Vita di Courmayeur dove potrà essere ritirato su presentazione del pettorale.
    3. Non verranno trasportate sacche con oggetti attaccati esternamente. Si raccomanda di non mettere nella sacca oggetti fragili o di valore. L'organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati durante i trasporti.
  23. ABBANDONI E RIENTRI
    1. In caso di abbandono il concorrente è obbligato a recarsi al più vicino punto di controllo, comunicare il proprio ritiro facendosi registrare e l'organizzazione si farà carico del suo rientro alla base di Courmayeur.
    2. Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, determinando quindi l'avvio di ricerca da parte del personale di soccorso, dovrà farsi carico di tutte le spese conseguenti.
  24. TEMPO MASSIMO AUTORIZZATO E BARRIERE ORARIE
    1. Il tempo massimo per concludere la prova è fissato in 190 ore.
    2. La  tabella dei passaggi e delle barriere orarie, è scaricabile nella sezione DOWNLOAD del sito internet www.tordesgeants.it. 
    3. A nessun corridore in gara è concesso partire dopo lo scadere della barriera oraria.
  25. MODIFICHE DEL PERCORSO O DELLE BARRIERE ORARIE - ANNULLAMENTO DELLA CORSA
    1. L'organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l'ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro e le barriere orarie, senza preavviso.
    2. In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forte depressione con importanti piogge e neve in altitudine, forte rischio di temporali, ecc) la partenza può essere posticipata di ventiquattro ore al massimo, al di là delle quali la corsa viene annullata.
    3. In caso di necessità l'organizzazione si riserva il diritto di modificare o eliminare parti di tracciato utilizzando percorsi alternativi.
  26. PERCORSO E TRACCE GPS
    Sul sito internet www.tordesgeants.it nella sezione DOWNLOAD sono scaricabili le tracce del percorso in formato gpx o kml. Ogni sostanziale modifica di percorso e/o logistica, verrà comunicata  a tutti i corridori iscritti  tramite newsletter, news in Home page del sito e pagina Facebook ufficiale della corsa.
  27. SQUALIFICHE
    1. Sul percorso saranno presenti dei Commissari di Gara autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei corridori.
    2. I Commissari di Gara sono autorizzati ad effettuare ogni genere di controllo. In caso riscontrassero delle irregolarità o infrazioni al regolamento, potranno provvedere a fermare il concorrente, dopo comunicazione alla Direzione di Gara.
    3. La Direzione di Gara, se appurate le irregolarità riscontrate, provvederà alla squalifica del corridore.
    4. Le seguenti infrazioni sono passibili di squalifica:
      1. Rifiuto a farsi controllare
      2. Abbandono di rifiuti da parte del corridore o dai suoi accompagnatori
      3. Omissione di soccorso verso un altro corridore in difficoltà
      4. Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della Direzione di Gara, di un Commissario di Gara, di un medico o soccorritore
      5. Partenza da un punto di controllo dopo l'ora limite
      6. Doping o rifiuto a sottoporsi ai controlli antidoping
      7. Mancato passaggio da un punto di controllo
      8. Uso di un mezzo di trasporto
      9. Insulti, maleducazione o minacce verso un membro dell'organizzazione o un volontario da parte del corridore o dei suoi accompagnatori
      10. Condivisione e/o scambio di pettorale
      11. Mancata osservanza delle limitazioni di transito sulle strade da parte degli assistenti/accompagnatori del corridore
      12. Accompagnamento
      13. Assistenza al di fuori dei punti consentiti
      14. Qualsiasi infrazione all'etica della gara riscontrata
    5. La squalifica è immediata e  il corridore deve interrompere subito la corsa.
  28. RECLAMI
    Sono accettati solo reclami scritti e documentati, non anonimi, presentati esclusivamente prima della cerimonia di premiazione della manifestazione, con consegna di cauzione di €50.00.
  29. GIURIA
    1. E' composta da:
      • direttore di corsa
      • responsabile della sicurezza
      • tutte le persone competenti designate dal direttore di corsa
    2. La giuria delibererà nel tempo necessario ad effettuare le verifiche del caso.
    3. Le decisioni prese sono senza appello.
  30. CLASSIFICHE E PREMI
    1. Vince la corsa il corridore che arriva al traguardo di Courmayeur nel minor tempo possibile. La conclusione del Tor des Glaciers nel tempo limite dà accesso alla classifica finale.
    2. Non verrà distribuito nessun premio in denaro. Ad ogni corridore arrivato verrà consegnato il premio “finisher”.
    3. Sarà redatta una classifica generale uomini e donne ed una classifica per ogni categoria maschile e femminile. Verranno premiati i primi cinque classificati maschili e femminili in classifica generale ed i primi di ogni categoria. I premi di categoria non sono cumulabili ai premi già assegnati.
    4. CATEGORIE
      Viene considerata l’età anagrafica al momento dello start della corsa.
      • V4 dai 70 anni in su
      • V3 dai 60 ai 69 anni
      • V2 dai 50 ai 59 anni
      • V1 dai 40 ai 49 anni
      • SEN dai 20 ai 39 anni
  31. DIRITTI ALL'IMMAGINE
    Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all'immagine ovvero autorizza l'organizzazione e i suoi partner all'utilizzo gratuito, senza limiti, di immagini foto o video che lo ritraggano durante l’evento.
  32. PRIVACY
    Con l’iscrizione il corridore dichiara di accettare tutti i punti del presente regolamento e la Privacy Policy visionabile qui.