Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+ 8-15 Settembre 2019

Tor des Geants

10th Anniversary edition

330 km - 24000m D+

6-15 Settembre 2019

Webcam Courmayeur
Webcam Rifugio Bertone
Webcam Saint-Rhémy-en-Bosses
Webcam rifugio Coda

Chiude in anticipo il Tor des Géants 2015

Gio, 17/09/2015 - 16:48 -- Visitatore (non verificato)

Una edizione indubbiamente travagliata quella del Tor des Géants 2015 per via delle condizioni atmosferiche decisamente avverse in grado di mettere a rischio la sicurezza dei singoli concorrenti. Quindi corretta e anche già ben recepita la decisione degli Organizzatori di sospendere definitivamente la gara, che comunque vedrà premiati i vincitori e i finisher, cioè tutti coloro che sono passati almeno alla base vita di Gressoney, al 200° chilometro, entro il tempo massimo previsto dalla barriera oraria in entrata.

Apprezzata anche la velocità con cui è stato approntato il recupero di tutti i concorrenti sparsi nei punti in cui erano stati fermati a partire dalla sera di ieri e di tutte le loro sacche distribuite in posti altrettanto diversi. I concorrenti sono scesi dalle quote alte sempre accompagnati da volontari e guide dove c’erano tratti diventati, con il maltempo sempre crescente, a rischio.

Vista la rapidità delle operazioni di rientro, entro le 13 erano tutti i Courmayeur, le premiazioni verranno anticipate a domani, venerdì, a partire dalle ore 17, con un raduno generale - di finisher, volontari, accompagnatori, amici, familiari e persone della sicurezza - in piazza Brocherel, davanti al Comune, per una breve sfilata in via Roma fino al punto dove è posizionato l’arrivo. Poi tutti al Forum Sport Center di Dolonne per le premiazioni ufficiali e una festa finale. Per la serata di oggi verranno predisposti, sempre al “Palazzetto” di Dolonne, più posti letto possibili, nei limiti del confort, a titolo naturalmente gratuito, e il Comune di Courmayeur sta facendo richieste agli albergatori locali per concedere prezzi speciali per chi intenderà invece passare la notte in albergo.

Il Comitato organizzatore considera giusta, meditata e anche sofferta la decisione di interrompere la gara perché non c’erano più le condizioni minime per proseguire senza rischi. Ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a rendere sicura una corsa indubbiamente molto difficile, anche per condizioni ambientali prevedibili ma non eccezionali come in questo caso. Una considerazione sul tema: il numero degli interventi medici di rilievo sono stati inferiori a quelli di edizioni precedenti. Applaude al lavoro fondamentale dei volontari, delle sue attive squadre esterne di soccorso, delle forze dell’ordine, degli albergatori, dei medici, infermieri, massaggiatori e ringrazia gli sponsor per il sostegno.

Comprende, infine, la delusione a caldo di qualcuno ma ribadisce che la sicurezza di ogni singolo partecipante è sempre stata e sempre rimarrà la priorità assoluta.

Foto: PillowLab