Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+ 8-15 Settembre 2019

Tor des Geants®

11a Edizione

330 km - 24000m D+

11-20 Settembre 2020

Webcam Courmayeur
Webcam Rifugio Bertone
Webcam Saint-Rhémy-en-Bosses
Webcam rifugio Coda

Gioia e commozione al Forum Sport Center di Courmayeur

Dom, 15/09/2013 - 16:04 -- Visitatore (non verificato)

Lacrime e gioia, sorrisi e commozione. La cerimonia di premiazione della 4^ Tor des Geants®, è stato un concentrato di emozioni contrastanti. La tragica scomparsa del runner cinese Yuan Yang, ha colpito tutti e la premiazione che solitamente è l’apoteosi finale di una grande settimana di sport, quest’anno ha avuto un andamento tutto speciale.
 
Prima dell’incoronazione dei vincitori e della consegna della maglia di finisher ai 383 trailers che hanno concluso l’intero percorso del Tor, è stata letta in quattro lingue (cinese, italiano, francese e inglese) una lettera che lo sfortunato atleta cinese, Yaun Yang, aveva scritto all’organizzazione, prima di affrontare la sua avventura. Nella lettera il runner asiatico esprimeva la propria emozione e gioia per poter partecipare ad un evento cosi unico e coinvolgente. Dopo la lettura del testo è stato osservato un minuto di silenzio che si è concluso con un applauso scrosciante.
 
Reso il dovuto omaggio a colui che resterà per sempre un gigante del Tor, la cerimonia di premiazione è proseguita con il sentito ringraziamento da parte dell‘organizzazione e delle autorità agli oltre 1.600 volontari, veri motori e anima della competizione.
 
Subito dopo è stata la volta degli eroi di questa lunga avventura a fil di cielo, sulle splendide montagne della Valle d’Aosta. Come è nello spirito della manifestazione, tutti i 383 concorrenti che hanno concluso la gara sono stati festeggiati. Dal re e la regina di questa edizione, Iker Karrera e Francesca Canepa, autori di una performance strepitosa, che li ha visti polverizzare il record maschile e femminile della competizione. Agli ultimi due classificati, Claude Denaix e Michele Zenato, arrivati ieri a Courmayeur.
 
Acclamato da tutti anche il mito dello skyrunning Bruno Brunod, a cui è stato assegnato il premio speciale “Spirito Tor” dal main sponsor Tecnica. L’altro main sponsor Montura ha poi consegnato il premio “Ultimi..ma più tenaci” agli ultimi 5 classificati. Riconoscimenti agli atleti sono venuti anche dagli altri sponsor della manifestazione: Grivel ha premiato i migliori finisher valdostani, Alpigas l’ultimo finisher valdostano. Il Trofeo delle Nazioni quest’anno è stato vinto dalla Spagna.
 
La cerimonia ha visto anche la proclamazione dei vincitori dell’Instagram Challenge Pellissier VDA. Al termine tutti i 383 finishers hanno sfilato sulla passerella del Forum Sport Center di Courmayeur, chiamati uno per uno al cospetto dei tantissimi presenti.