Tor des Geants® - Tor des Glaciers - TOR130 - TOR30

Endurance Trail 450, 330, 130 e 30km 11-20 Settembre 2020

eXtraordinary

eXtreme

eXperience

IT - ANNULLATE LE EDIZIONI 2020 DEL TOR DES GÉANTS®, TOR DES GLACIERS, TOT DRET E PASSAGE AU MALATRÀ
EN - TOR DES GÉANTS®, TOR DES GLACIERS, TOT DRET AND PASSAGE AU MALATRÀ CANCELLED FOR 2020
FR - ANNULATION DES ÉDITIONS 2020 DU TOR DES GÉANTS®, TOR DES GLACIERS, TOT DRET ET PASSAGE AU MALATRÀ

Enrico Viola

Gio, 12/07/2012 - 18:32 -- Visitatore (non verificato)

“Lo zen e l’arte del trail”

Enrico Viola, quarantaquattro anni da Trieste, è arrivato alle lunghe distanze solo l’anno scorso. Ha letteralmente bruciato le tappe e in pochissimi mesi ha arricchito il suo curriculum con due Lavaredo Ultra Trail, una Abbot’s Way, un Antico Troi degli Sciamani.

Ha partecipato al Tor 2011 senza prima aver nemmeno provato la distanza “intermedia” dei 160 km. Ciò che stupisce però in Enrico è il suo approccio “zen” alla corsa. Chi crede che la preparazione per una gara come il Tor sia esclusivamente fisica, dovrebbe dare un’occhiata alla tabella di allenamento di Enrico per il mese di Agosto:
7 - 13 agosto: ritiro di meditazione zen. Tempo da dedicare alla corsa: 15 minuti al giorno!
21 - 28 agosto: corso di calligrafia giapponese. Corse serali, almeno si era in montagna, Zoncolan e Crostis. Qualche lezione di aikido. Ri-ri-ri lettura de “Il sergente nella neve” di Rigoni Stern. “Sergentemagiu, ghe rivarem a baita?”.

 

ENRICO VIOLA
pettorale 269 - 19° - 102:26:16 al Tor des Géants 2011
Spirito Trail, Novembre 2011 / estratto