Tor des Geants®

Endurance Trail 330 km - 24000m D+10-17 Settembre 2017

Stevie Haston

Mer, 11/07/2012 - 20:03 -- redazione-milano

“Il ragno delle pareti di ghiaccio”

Stevie Haston è un nome che ha fatto la storia dell’arrampicata sportiva. Ha iniziato da ragazzino e il suo “curriculum verticale” va da salite invernali di grandi classiche (la nord dell’Eiger in invernale e la prima solitaria dello Sperone Walker sulle Grandes Jorasses), passando per le estreme vie sportive europee. Ha aperto nuove vie di spicco sul Monte Bianco a metà degli anni novanta, mentre verso la fine del millennio ha esplorato i limiti del drytooling, ovvero il “misto moderno” che consente di passare da strapiombi di roccia a colonne ghiacciate utilizzando gli attrezzi da ice climbing. Ancora oggi continua a stupire con arrampicate estreme che atleti molto più giovani e potenti non riescono a ripetere.

Nel 2010, contro tutti i pronostici era arrivato a Courmayeur, nonostante gli innumerevoli infortuni che ne hanno caratterizzato l’attività di climber (ben cinque operazioni al ginocchio). Nel 2011 gli è andata male: partito già in non perfette condizioni fisiche ha dovuto abbandonare a Donnas. “Il Tor 2011 - dice Stevie - è stato comunque un’esperienza assolutamente favolosa, proprio come quello dell’anno precedente”.

 

STEVIE HASTON
pettorale 82 al Tor des Géants 2011
Spirito Trail, Novembre 2011 / estratto